Namikoshi Shiatsu

Alle origini dello Shiatsu Namikoshi.

“La tecnica Shiatsu si riferisce all'uso delle dita e dei palmi delle mani per esercitare pressioni su particolari sezioni della superficie del corpo allo scopo di correggere gli squilibri del corpo e per mantenere e promuovere la salute. È anche un metodo che contribuisce alla guarigione di malattie specifiche”.

 

– Da “The Theory and Practice of Shiatsu” edito dal Ministero della Salute in Giappone, nel 1957.

Gli Operatori Shiatsu, in giapponese: Shiatstushi (指圧師) eseguono lo Shiatsu premendo con i pollici, le dita e i palmi delle mani sui punti Shiatsu in tutto il corpo per migliorare la capacità di guarigione naturale del corpo e prevenire la progressione della malattia. I punti shiatsu sono chiamati "tsubo" in giapponese e la loro posizione e l'effetto dello shiatsu su di essi si basa sulla medicina Orientale e sulla comprensione dell'anatomia e della fisiologia moderne. Questi punti sono efficaci nel trattamento di tutti i sistemi corporei inclusi i sistemi tegumentario, muscolare, nervoso, circolatorio, scheletrico, endocrino e digestivo.

L'espressione giapponese "Shindan Soku Chiryo" significa "Diagnosi e terapia combinate" ed è l'essenza dello Shiatsu. I pollici, le dita e i palmi degli Shiatstushi (指圧師) addestrati ed esperti sono abbastanza sensibili da rilevare, al contatto, irregolarità della pelle, dei muscoli o della temperatura corporea. Relativamente ai Riflessi Cutaneo viscerali nel corso dell'esperienza pratica, gli Shiatstushi (指圧師) sono in grado di localizzare anomalie e accertarne il grado, oltre a determinare la condizione degli organi. Quando rilevano anomalie, gli Shiatstushi (指圧師) applicano lo Shiatsu come trattamento allo stesso tempo. La quantità di pressione e il suo tempo sono misurati per applicare la pressione appropriata per ogni paziente – a volte forte o morbido – veloce o lento. Padroneggiare l'essenza dello Shiatsu richiede molti anni di esperienza pratica ed è l'obiettivo di uno Shiatstushi (指圧師).

Tokujirō Namikoshi (1905–2000 浪越徳冶郎).

È stato il fondatore del Japan Shiatsu College.

Sua madre soffriva di reumatismi, da bambino a sette anni, usava le mani nude per curarla. Con questa esperienza come base, ha creato il metodo Shiatsu.

 

Ha curato innumerevoli migliaia di persone, inclusi molti primi ministri giapponesi, e anche visitatori stranieri come Marilyn Monroe e Muhammad Ali.

 

Sviluppo dello  Shiatsu

Tokujiro Namikoshi Sensei, nato il 3 novembre 1905 nella prefettura di Kagawa sull'isola di Shikoku, in Giappone. Quando aveva sette anni, la sua famiglia si trasferì a Hokkaido, dove il clima era freddo e rigido. Sua madre "Masa" ha sviluppato l'artrite reumatoide a causa del duro lavoro fisico e del passaggio da un clima caldo a uno freddo e umido. Non c'erano medici o medicine disponibili a causa dell'isolamento. Tokujiro, a soli sette anni, ha cercato di alleviare il dolore di sua madre. Scoprì che si sentiva meglio quando le premeva sul corpo con i pollici, piuttosto che accarezzarle o strofinarle. Ha concentrato la sua pressione sui punti che ha trovato sulla regione cervicale della sua colonna vertebrale, nonché sulla parte centrale e bassa della schiena. Mentre si applicava, apprese anche la relazione tra le ghiandole surrenali e i reumatismi. Alla fine l'artrite reumatoide di sua Madre Masa fu curata dal trattamento di Tokujiro. Masa visse in buona salute fino all'età di 88 anni.

 

Dal suo studio e dalla sua pratica ha successivamente sviluppato una teoria scientifica anatomica e fisiologica che ha spiegato il suo trattamento. Questa terapia pratica l'ha chiamata "SHIATSU".

 

In seguito aprì la sua clinica Shiatsu a Sapporo nel 1925 e a Tokyo nel 1933. Nel 1953 fu invitato ad introdurre il suo Shiatsu presso la Palmer Chiropractic School in Iowa, USA. Lì sviluppò un buon rapporto con il Dr. BJ Palmer che fu uno dei fondatori di chiropratica.

Toru Namikoshi Sensei, figlio di Tokujiro, ha soggiornato alla Palmer Chiropractic School per sette anni per studiare e confrontare Shiatsu e Chiropratica. Dopo essere tornato in Giappone dagli Stati Uniti, ha contribuito allo sviluppo della terapia Shiatsu basata sull'anatomia e la fisiologia moderne. Nel 1940, Tokujiro fondò la sua scuola, il Japan Shiatsu College a Tokyo, e iniziò a formare praticanti Shiatsu - Shiatstushi (指圧師) o Shiatsupractor.

 

Questa è stata la prima scuola di formazione al mondo per praticanti Shiatsu - Shiatstushi (指圧師) o Shiatsupractor.

Nel 1955, il Japan Shiatsu College è stato ufficialmente autorizzato dal Ministero della Salute in Giappone. Attualmente, il programma di terapista Shiatsu registrato di tre anni richiede che gli studenti siano a piena frequenza per 2500 ore. Dopo aver completato con successo il programma, gli studenti possono sostenere l'esame del governo, per il conseguimento della licenza.

Nel 1955, la terapia Shiatsu fu autorizzata per la prima volta dal Ministero della Salute in Giappone.

A quel tempo il Ministero presumeva erroneamente che lo Shiatsu e il massaggio occidentale fossero una parte dell'Anma, un tipo di massaggio che comprende la digitopressione, proveniente dell'antica Cina.

 

Nel 1964, il Ministero della Salute in Giappone si rese conto che lo Shiatsu giapponese e il massaggio occidentale non appartenevano alla Medicina Tradizionale Cinese modificò così la legge in modo che l'Anma dalla Cina, lo Shiatsu dal Giappone e il Massaggio dall'Occidente fossero tutti riconosciuti come terapie diverse e uniche contemplate e ragolae da un'unica licenza.

 

Oggi il Ministero della Salute in Giappone autorizza l'Agopuntura, la Moxibustione, l'Anma, il Massaggio e lo Shiatsu come “Terapie Alternative” che regola con il sistema delle licenze.

 

Il Ministero della Salute giapponese considera lo Shiatsu giapponese, il massaggio occidentale e l'Anma (tutte le terapie pratiche) come in una categoria, in quanto tali, rientrano tutti in un'unica licenza. I praticanti sono tenuti a superare gli esami del governo. Ogni studente in Giappone che vuole diventare un praticante Shiatsu o un massaggiatore registrato deve imparare; Anatomia, Fisiologia, Patologia, i meridiani cinesi, Massaggio Occidentale, Anma, Shiatsu e manipolazioni,  per superare l'esame. Gli studenti che passano sono ufficialmente chiamati "Operatori di Anma, Massaggi e Shiatsu".

 

È importante riconoscere che lo Shiatsu e il massaggio occidentale non appartengono alla Medicina Cinese. La terapia Shiatsu fu autorizzata per la prima volta dal Ministero della Salute giapponese nel 1955. A quel tempo, il Ministero considerava l'Anma (un tipo di massaggio con digitopressione dalla Cina), il Massaggio Occidentale e lo Shiatsu come una terapia inclusiva. Fu solo nel 1964 che Shiatsu e Massaggio occidentale furono riconosciuti dal Ministero della Salute in Giappone come terapie nettamente diverse non appartenenti alla Medicina Tradizionale Cinese.

 

Nota: Medicina Cinese Antica e Medicina Tradizionale Cinese.

 

La forma standardizzata di medicina cinese (MTC) è emersa dalla fondazione della Repubblica popolare cinese (RPC - Repubblica Popolare Cinese) nel 1949, deve essere vista come il culmine di un movimento culturale che ha reagito per la prima volta all'afflusso sostenuto della scienza occidentale e delle modalità mediche in Cina più di un secolo e mezzo fa. 

 

La Medicina Cinese Classica è invece quella basata sui testi classici della dinastia Han, e non comprende le variazioni ed interpretazioni fatte dalla MTC.

Logo NSE + Aze e JSC.png