Anma jutsu 按摩 術



l 'Anmajutsu 按摩術 contiene diverse categorie di SōsaHō 操作法 (metodi di manipolazione) come:

Appaku-Hō 圧 迫 法 (metodi di pressione e compressione)

Shinsen Hō 振 せ 法 (metodi di vibrazione)

Keisatsu Hō 軽 擦 法 chiamato anche: Anbu Hō 按 撫 法 (metodi leggeri)

Jūnetsu Hō 揉捏 法 (metodi di impastamento eseguiti verticalmente, orizzontalmente e con movimento circolare)

Kōda Hō (metodi di percussione)

Kyokute Hō 曲 手法 (tecniche di percussione a mano piegata di cui esistono oltre 300 forme)

Undō Hō 運動 法 (metodi di movimento, stretching e riabilitazione di cui esistono una serie di sottocategorie).

Questi metodi possono essere applicati in posizione seduta, prona, supina e laterale.

Boshi Jūnetsu Hō 母 指 揉捏 法 è una delle tecniche più antiche.

Boshi Jūnetsu Hō 母 指 揉捏 法 significa metodo dell'impastare e pizzicare con il pollice. Spesso chiamata anche Boshi Junen Hō 母 指柔念法 in altre scuole di Anma.

Senjō Momi 線状揉み (impastamento lineare) che utilizza i polpastrelli dei pollici, dei gomiti, delle punte dei gomiti, degli avambracci, delle quattro dita e del tallone del palmo.

Yoko Hijimomi 横 肘 揉 み chiamato anche Yoko Chūatsu Sappō 横 肘 揉 み 横 肘 圧 擦 法 utilizza il lato ulna dell'avambraccio per applicare i metodi della scuola di impasto delle fibre muscolari.

Hiji Appaku Hō 肘圧迫法 (metodi di pressione con il gomito) combinato con Hiji Shinsen Hō 肘振せん法 (metodi di vibrazione con il gomito).

Kyōsatsu Hō 強擦法 (metodi di carezze pesanti) Utilizzo del gomito, della punta del gomito e dell'avambraccio per applicare una pressione maggiore alle fibre muscolari durante le procedure di massaggio lineare (Senjomomi) combinato con forme di Shinsen (vibrazione).

Ashi Ryoku 足力 (potenza del piede) La forza del piede e della gamba è un metodo per impastare calpestando delicatamente la superficie posteriore della coscia, efficace per il recupero dalla fatica dopo l'esercizio.

Punti essenziali di Boshi Jūnetsu Hō 母 指 揉捏 法 (metodo per impastare con il pollice)

Muovere più volte le fibre muscolari in una direzione (movimenti ripetuti quattro volte è lo standard) mentre si applica una pressione appropriata portando il polpastrello del pollice o la punta del pollice a stretto contatto con i muscoli nel sito di trattamento e non muovere la fibra muscolare in entrambe le direzioni.

I movimenti sono: il primo per aprire lo Tsubo, il secondo e il terzo per trattare la zona e il quarto movimento per chiudere lo Tsubo. L'intero corpo può essere stimolato con un ritmo di quattro movimenti. Questo è un Gokui (segreto) di Koho Anma (Antico metodo dell' Anma).

Il ritmo dei quattro movimenti è molto importante, bisogna mantenere un movimento costante durante la stimolazione. La quantità di stimolazione può essere regolata da una stimolazione debole a una stimolazione forte, ma il ritmo viene mantenuto.

L'avanzamento sarà centrifugo mentre si cambia la posizione del pollice rispetto a un muscolo.

Boshi Jūnetsu Hō è utilizzato per la maggior parte delle parti del corpo ed è una tecnica importante che costituisce la base dell'Anma.

按摩手引 Anma Tebiki ( "Manuale Anma")

I concetti di base dello shiatsu (ki, canali\meridiani e punti di agopuntura) hanno migliaia di anni e provengono dalla medicina cinese .

Il moderno shiatsu si è evoluto dall' anma , uno stile di massaggio giapponese sviluppato nel 1320 da Akashi Kan Ichi. L'Anma è stato reso popolare nel XVII secolo dall'agopuntore Sugiyama Waichi, e quasi allo stesso tempo, sono apparsi i primi libri sull'argomento, tra cui Anma Tebiki ( "Manuale Anma") di Fujibayashi Ryohaku.

La scuola di Fujibayashi portò quindi l'anma nell'era moderna.

Sin dai tempi di Sugiyama, il massaggio in Giappone è stato fortemente associato ai non vedenti . Sugiyama, che era anch'egli cieco , fondò diverse scuole mediche per non vedenti che insegnavano questa pratica. Durante il periodo Tokugawa , furono emanati editti che rendevano la pratica dell'anma una pratica esclusiva per i non vedenti e ad altri era proibito praticarla.

Di conseguenza, la figura del praticante "anma non vedente" è diventata una figura popolare nella cultura giapponese.

52 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti