腱引き Kenbiki


Il Kenbiki 腱引き è un antico metodo di manipolazione dei tendini; in origine la trazione del tendine veniva tramandata come tecnica di trattamento tra i praticanti di jujutsu. Si può applicare su spalle rigide e dolore lombare, non spinge o impasta come il trattamento di massaggio e non smuove le ossa o il bacino come la chiropratica. Letteralmente, è una tecnica per "tirare muscoli e tendini".

Utile soprattutto per i sintomi acuti, la schiena rigida (mal di schiena) e le sensazioni di torpore corporeo, viene anche chiamato "miglioramento di colpo" perchè è una tecnica con effetto immediato.

Il corpo è collegato da tendini e muscoli dalla testa alla punta dei piedi, ossa di varie dimensioni formano lo scheletro umano. Tuttavia, le ossa da sole non possono muovere il corpo. Sono i muscoli che muovono le ossa nel corpo e i muscoli e le ossa sono collegati da tendini e legamenti . Il Kenbiki cerca di lavorare proprio su questi inducendo dei movimenti che cercano di stimolare e "riposizionare" queste parti.

Per questo motivo il kenbiki sfiora il tendine teso con la punta delle dita per stimolarlo e riportarlo nella posizione corretta, il kenbiki non sfrega i muscoli.

Il kenbiki è un metodo orientale un metodo diretto al corpo rispetto all'agopuntura e alla moxibustione, che si rivolgono al Ki\Qi e al meridiano, e regolano dolcemente il flusso del corpo e ne esaltano il potere di autoguarigione.

Poiché si avvicina alla causa principale del dolore del corpo, in particolare il tendine, ci sono molti esempi di "miglioramento" istantaneo del sintomo del dolore.

Si può dire che la trazione del tendine, ha un chiaro obiettivo di migliorare la percezione di tensione dei dodici canali tendinomuscolari 十二經筋 juni keikin.

66 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti